Ragazzina aggredita da 3 cani di famiglia

rottweiler

Una volta di troppo una bambina ha subito un gravissimo attacco da parte di ben tre cani di proprietà della famiglia, praticamente un branco. Cosa ha scatenato l’aggressione? Impossibile, a distanza, conoscere le dinamiche. Tuttavia, ho la certezza che seguendo le regole che da anni il Lupo Nero porta avanti e che spesso lo fanno etichettare come politicamente scorretto, questo non sarebbe accaduto. I cani sono cani e vanno gestiti come tali, non sono bambini in pelliccia né angioletti privi di istinti ancestrali. Questi tre cani erano ben socializzati?Questi cani uscivano dal giardino?Avevano seguito un percorso educativo? In famiglia la gerarchia era chiara?La ragazzina aveva un’idea del linguaggio canino? Com’è possibile che un’adolescente sia lasciata sola con tre Rottweiler? I tre cani non sono assassini ma ormai hanno rotto il tabù che da millenni ci lega, uomini e cani, e il tabù è: non si morde l’Uomo! A mio parere andrebbero tolti alla famiglia e tentato un recupero comportamentale fatto da un vero ESPERTO non da zooantropomorfi crocchettari! Ma la cosa più importante dovrebbe essere questa: chiunque prima di poter acquisire un cane dovrebbe conseguire un patentino base! Un augurio di cuore affinché la ragazzina superi l’accaduto!

Daniela Castellani

Share This:

Potrebbero interessarti anche...