Daniela Castellani

Chi è Daniela Castellani?

1977 - Daniela e la sua taccola, Igor.

1977 – Daniela e la sua taccola, Igor.

Dice di sè:
“Sono nata con la passione per cani e cavalli, e ho avuto la fortuna di esserci vissuta insieme fin dalla più tenera infanzia. Al liceo ho cominciato a svolgere servizio volontario presso il rifugio del cane e così ho capito che la mia vita doveva essere dedicata agli animali.”
Nata a Udine il 5 gennaio 1958.
Dopo il diploma di maturità Scientifica sostiene circa la metà degli esami presso la Facoltà di Scienze Forestali dell’Università di Padova, ma decide di dedicare la sua vita in modo concreto agli animali.
Presta per anni servizio volontario al Rifugio del Cane di Udine, arrivando anche ad essere cinovigile per un periodo.

Ricordo dal Rifugio del Cane

Ricordo dal Rifugio del Cane

Negli stessi anni, lavora come collaboratrice di Richard Flor, addestratore campione del mondo nel settore Utilità e Difesa.
Collabora con diversi Veterinari come infermiera (anche se tale figura professionale in Italia non è prevista), il che le dà modo di sviluppare una profonda conoscenza del cane anche dal punto di vista fisico e clinico.Nel frattempo, avendo iniziato a montare a cavallo all’età di dieci anni in una scuola equestre di stampo militare, lavora presso vari centri ippici ed allevamenti arrivando a gestirne uno negli anni ’90.
Anche in questo campo ha sempre usato sistemi di doma dolce cercando di lavorare nel massimo rispetto del cavallo.Per un certo tempo gestisce una Toelettatura in associazione con un ambulatorio veterinario, ed impara le tecniche di tosatura, stripping, acconciatura e cura del pelo su ogni tipo di cane.Tuttavia il suo primario interesse è sempre stato rivolto verso il comportamento del cane più che sul suo aspetto fisico.

 

 

 

Come nasce il Centro Cinofilo Lupo Nero?

Nel 1997, quindi, apre il centro cinofilo Lupo Nero presso la nostra fattoria Casali Campeis a Fagagna.

Daniela con Nicola e il loro Airedale, Riger.

Daniela e Nicola con la loro Airedale Rigel

 

Ecco che da quel momento inizia una frenetica serie di attività legate al nostro amico a 4 zampe, che coprono ogni settore:

  • organizza un raduno ufficiale Rottweiler con 96 cani iscritti;
  • organizza presso il centro una gara ufficiale di Agility;
  • alleva, in collaborazione con il dott.Alessio Ottogalli, Lajka della Russia Europea;
Uno di questi in particolare, Taras, si è laureato Campione Europeo nel 2003 a Bratislava.
Nel 2003 i cani Lajka di Daniela, sono stati scelti dall’Università di Udine, referente dott. Filacorda, per un progetto di monitoraggio dell’Orso Bruno in Friuli Venezia Giulia; questa collaborazione continua tutt’ora a sostegno della protezione di questo raro carnivoro.

Alessio e Taras, campione europeo a Bratislava.

Alessio e Taras, campione europeo a Bratislava.

  • collabora con la Provincia di Trento, alla quale cede due promettenti cuccioli, per un programma di dissuasione degli orsi troppo confidenti con l’ausilio di cani Lajka, sul modello di ciò che viene effettuato al Parco di Yellowstone, in Montana (organizzazione unica in Italia);
  • dal 2005 collabora attivamente con il Carcere di Tolmezzo per il recupero psicologico dei cani anti-droga stressati;
  • alleva Australian Shepherd a livello amatoriale, ed alcuni di loro volano perfino in America;
Cisco, figlio di Fly, naturalizzato americano!

Cisco, figlio di Fly, naturalizzato americano!

  • collabora con svariati Veterinari della regione per il recupero di cani con patologie comportamentali. Il dossier del centro conta, a partire dal 2005, circa trecento casi all’anno;
  • è socia della PADS (Primitive and Aborigenal Dog Society), una società scientifica che si occupa di razze canine primitive e rare che fa capo all’Università di Mosca, referente dott.ssa Marina Kuzina; i suoi articoli vengono tradotti e pubblicati sul loro sito;
  • nel 2005 la Casa Farmaceutica Novartis ha acquistato un suo racconto che ha pubblicato sul suo sito e ha utilizzato anche sui libretti di vaccinazione, dal titolo “Un amico per sempre”, una storia rivolta ai bambini con contenuti didattici inerenti all’acquisto e alla cura dei cani;
  • ha donato Taz, un Lajka alla Guardia di Finanza di Sella Nevea, ora è operativo come cane anti-valanga e per la ricerca in superficie. Nel 2009 è stato premiato dal Presidente della Repubblica per aver salvato un disperso in montagna;
  • ha donato Ginger, una femmina di Curly coated Retriever recuperata da una situazione di maltrattamenti, alla Polizia Cinofila ed è attualmente operativa come cane anti-droga;
  • ha all’attivo il recupero di un numero imprecisato di cani da situazioni di abbandono e incuria: molti di questi sono stati addestrati e preparati per la Pet-therapy e poi donati a famiglie che ne avevano bisogno;
  • il  centro ha collaborato con il reparto di Neuropsichiatria infantile dell’Ospedale di Udine, referente dott.ssa Volpones, in programmi di attività assistite con i cani. Per questo compito si è avvalsa della dott.ssa Viviana Gastaldello con cani brevettati AIUCA preparati presso il centro;
  • nel 2012 in collaborazione con l’Istituto di Igiene Mentale di Gemona del Friuli e con il dott.Adriano Monino ha seguito un progetto con una decina di utenti con varie difficoltà mentali e o psicologiche;
  • il centro fa parte dal 2011 del Patto Educativo Territoriale con l’Istituto Comprensivo di Fagagna, con il Comune di Fagagna, con il Comitato Genitori e varie Associazioni del comune di Fagagna per il supporto educativo dei bambini dai 6 ai 10 anni;
  • è iscritta d’ufficio nel Registro Addestratori Cinofili Professionisti dell’ENCI nel Settore 1: Addestratore per cani da pet-therapy;
  • Nel 2010 con l’ausilio di vari docenti ha tenuto un corso per operatore di Pet-Therapy e uno per Dog-sitter;
  • nel 2012 il Centro Cinofilo Lupo Nero è stato riconosciuto ENCI;
  • ogni anno tiene corsi di Cane e Umano Buoni Cittadini, in cui viene rilasciato un attestato di buon cittadino al cane, dopo diverse prove pratiche;
  • tiene corsi di diverse entità per portare avanti la buona cinofilia, “Il cane dalla A alla Z”, “Il Club del Fiuto”, ecc…
  • tiene inoltre conferenze e va nelle scuole con i suoi cani addestrati per portare avanti un discorso di cultura cinofila e, sopratutto per i bambini, una sensibilizzazione per la prevenzione del morso;
  • nel 2013 ha tenuto il primo corso di 80 ore per Educatori Cinofili di I livello;
  • UNICA addestratrice per cani da pet-therapy del Friuli Venezia Giulia
  • Ama scrivere, e nel 2001 ha iniziato a pubblicare libri:

                      Gli occhi del lupo e Il popolo dell’aria per Biblioteca dell’Immagine
                      L’ombra dell’orsoCani in guerra, Uomini e cani per la Nordpress
                      Un amico per sempre (sito Novartis)
                      Il segreto più grande con A. Moro.

Daniela e Belinda, il suo primo cavallo.

Daniela e Belinda, il suo primo cavallo.

 

Se pensate che dopo tutto questo Daniela sia stanca, o abbia perso entusiasmo, allora non la conoscete.
Abbiamo la fortuna di avere accanto un vulcano di energia, di idee, con un amore sviscerato e un rispetto immenso per la Natura e i suoi protagonisti.

Share This: