Curly Coated Retriever

Curly Coated Retriever

Il Retriever che non ti aspetti

Il Curly è considerato il più unico fra i Retriever. Con le sue forti zampe e il corpo coperto da una massa di brillanti riccioli fittissimi sembra più un teddy bear, un orsetto di peluche, che non un coraggioso cane da caccia. Fu il primo ad essere riconosciuto fra i Retriever e spesso confuso con Barbone Gigante e Irish Water Spaniel. Oggi è il più popolare gundog in Nuova Zelanda e Australia dove è apprezzato per la tempra,coraggio e tenacia. In Italia è praticamente sconosciuto e assente. A differenza della storia delle altre razze Retriever, poche cose si sanno della storia e dello sviluppo del Curly nella sua natia Inghilterra. Tuttavia, scritti di prima del 1800 testimoniano della sua esistenza da secoli: alcuni manoscritti risalenti al 15esimo secolo descrivono “sagacious” curly coated water dogs che possedevano una naturale tendenza al riporto. In particolare un autore Philipp Ashburton scrisse di Curly Coated Retrievers usati per cacciare nel 1490 nel Lincolnshire e nel Norfolk, la terra di Robin Hood e della sua allegra banda. Secoli dopo, testimonianze su Sportsmen’s Cabinet suggeriscono che il Curly sia il diretto discendente di un “Old Water Dog” che arrivava dalla Groenlandia!

Molti storici della razza sono concordi nell’affermare che il Curly abbia sangue di St.John Newfoundland, di Tweed Water Spaniel, di Irish water Spaniel e di Barbone. I primi Curly erano semplicemente definiti “cani da carniere” un termine generico che si riferiva a un cane che fosse in grado di trovare e riportare senza sosta gli uccelli abbattuti in tutte le condizioni climatiche e di territorio, per il suo conduttore. Non per sport,quindi, ma per sopravvivenza. Oggi il Curly è un cane unico ed eccezionale. Un vero Lord di campagna, gentile e amichevole con tutti, mai eccessivo,addestrabile, dolce e affettuoso, di un’intelligenza pronta vivace, con le caratteristiche intatte di un vero compagno di lavoro. Sempre pronto a seguire il suo master, sempre sereno ed affidabile.

Ho avuto l’incredibile fortuna di avere come compagno uno di questi cani Moselund’s Tempo detto Titone oltre ad altri suoi simili. 40 chili di potenza: non gli serviva dimostrare nulla, non ha mai tirato il guinzaglio, non ha mai ringhiato ad un altro cane. Il cuore di un re. Da pochi giorni il destino ha riportato qui un suo figlio, Hawk, maschio di 4 anni,marrone,47 chili, un gladiatore. Lasciatemelo dire davanti a lui qualsiasi pitbull scompare.

Se desiderate un cane grande,potente e affidabile cercate un Curly.

Daniela Castellani

20160219_093136

(nella foto: Hawk)

Di più sul Curly:

 

 

 

 

Share This: