Continuiamo così… facciamoci del male! – di Daniela Castellani

canis lupus familiaris

Stamattina, come sempre, io e una parte del mio “branco” canino e umano eravamo alle sei e mezza a bere il primo caffè della giornata al bar e mi è caduto lo sguardo sulla prima pagina del Messaggero Veneto dove ho subito notato la foto di un cane. E vicino alla foto il titolo e l’articolo: Labrador di un anno azzanna un bambino.

“Oh, no! Di nuovo!” mi sono detta.

Il ragazzino e il cane si conoscevano benissimo, a detta della proprietaria del labrador l’animale adorava il bambino, bla bla, forse spinto dalla gelosia perché il dodicenne stava accarezzando un altro cane bla bla, forse l’invasione del secondo cane del territorio del primo bla bla, forse forse forse… Di certo ci sono i 40 punti di sutura sul braccio del bambino!!! Basta con i forse, i se, i ma!! Sono anni che porto avanti una campagna di prevenzione dei morsi su bambini.
Ma sembra che il fatto che io dica che i cani sono lupi travestiti, che bisogna instaurare una corretta gerarchia, che i cani vanno educati e socializzati fin da piccoli, che i bambini non vanno MAI lasciati soli con un cane senza la supervisione di un adulto, sembra dicevo che queste mie regole siano viste come forme di maltrattamento, di coercizione. Più semplice seguire Walt Disney e continuare a pensare per stereotipi dove cani e bambini viaggiano su una nuvoletta rosa, amici forever senza limiti né confini, senza una corretta educazione di entrambi! Basta! Basta con lo schedare i cani per razza:i buoni da una parte i cattivi dall’altra!!! Canis lupus familiaris. Il cane è un LUPO! Se un lupo e un cane si accoppiano generano prole fertile ciò vuol dire che sono una stessa specie! Che ci piaccia o no il nostro Lillo, Toby e Kira sono dei predatori ancestrali!
Basta con l’antropomorfizzazione! Cerchiamo con umiltà di imparare il codice etico canino e rispettiamolo!

Quasi tutti gli attacchi su bambini possono essere evitati!!!

Share This:

Potrebbero interessarti anche...