Amici Dentro – XXII giorno

ok piccolo amici dentro prisoner

Progetto “Amici dentro” – corso di educatore cinofilo presso il Carcere di Tolmezzo

Wuff, amici sono Lampo, il vostro corrispondente dal Carcere. Oggi ultimo giorno di lezione per i ragazzi, infatti martedì prossimo dovranno sostenere l’esame teorico e pratico per ottenere l’attestato! Con Callum, Daniela, Cristiana e Andrea sono arrivato alla Biblioteca interna e ci hanno presto raggiunti Antonio, Domenico, Vincenzo, Giuseppe, Fausto, Antonino e Luigi. Il clima era molto disteso e Pino andava avanti e indietro con le sue scope e detersivi portandoci l’acqua e guardando anche lui quello che era il contenuto della chiavetta USB che avevamo portato. Ad un certo punto, ragazzi lo confesso, mi sono entusiasmato anch’io a vedere “The promise” il cortometraggio di Gabriele Salvatores! Davvero, se non ci credete chiedete ai presenti! C’era un lupo che mi guardava!!! E io ho ricambiato lo sguardo! E ho anche tirato su un po’ la coda, sarà anche mio nonno ma mi fissava… eccome…

I ragazzi facevano mille domande a Daniela. Mimmo ha letto il suo compito sulla razza del cuore, il pastore tedesco. Luigi ha scelto il volpino, Giuseppe il cane corso, Antonino il boxer, Antonio il Pastore tedesco, Sergio lo Staffordshire bull terrier inglese e Vincenzo il maremmano.

Nella parte pratica sono andati benissimo, lo confermo, tutti concentratissimi. Callum era un po’ triste perchè mancava il suo grande amico Massimiliano, momentaneamente a Napoli. La mia umana al ritorno era molto pensierosa. Io che so leggerle nel cuore ho capito che questa esperienza in Carcere l’ha molto toccata. Si chiede sempre più spesso se l’unico vero senso della vita sia chiedersi davvero che genere di persona vogliamo essere (o di cane ovviamente). Passiamo come veloci ospiti su questo pianeta tutti intrappolati nelle maglie di una rete così immensa che ci sembra impossibile possa esistere, tutti con le stesse paure, desideri, speranze… tutti diversi eppure tutti uguali, tutti figli di Madre Terra alla quale faremo in un modo o nell’altro ritorno. Cosa lasceremo dietro di noi? Spero un ricordo di amore, una traccia di dolcezza, un segno minuscolo nel cuore di chi avremo incontrato sul nostro cammino. Tutto è scritto.  Ognuno di noi ha una Leggenda Personale da compiere, sta a noi scegliere quale sia.

Wuff, amici, una leccatina a tutti voi!

Share This:

Potrebbero interessarti anche...